FAVLAF Fondo Assistenze Varie Lavoratori Agricoli Ferraresi - Ferrara

Via C. Monteverdi, 4

44124 Ferrara

Lun-Ven 9.00/14.00

Tel. 0532 200151 - Fax 0532 242909
Servizi F.A.V.L.A.F.

News da F.A.V.L.A.F.

Domande Frequenti

Ogni operaio agricolo che presta manodopera nella provincia di Ferrara, in busta paga troverà una voce con la trattenuta Favlaf relativa alle giornate lavorate nel mese.

Dal 1° gennaio dell’anno successivo all’evento.

Per tutti gli operai agricoli a tempo determinato e gli operai a tempo indeterminato del settore cooperativo, la modulistica reperibile anche dal sito, deve essere debitamente compilata e sottoscritta, unitamente al prospetto di liquidazione dell’Inps - per malattia e maternità - o dell’Inail - per infortunio. Nel caso di malattia di operaio a tempo indeterminato del solo settore privato le buste paga del periodo in cui è occorso l'evento.

Le liquidazioni hanno luogo dalla fine del mese di maggio dell’anno successivo all’evento, per chi ha presentato le domande entro il termine del 30 aprile. Le domande pervenute al Fondo in data tardiva vengono erogate dopo il 30 maggio.

Le liquidazioni venivano erogate con assegno circolare di quietanza (della durata di 3 mesi) intestato alla persona che ha richiesto l’indennità e spedite direttamente all’indirizzo di residenza indicato in domanda, sino al 30 novembre 2016. Dal 1° gennaio 2017, a seguito della delibera di Consiglio Direttivo del 22 novembre 2016, le liquidazioni delle domande di indennità integrativa Favlaf, verranno erogate mediante bonifico bancario. La modulistica è scaricabile dal sito, aggiornata.

L’azienda deve fornire al Fondo la modulistica, debitamente compilata e sottoscritta, entro determinati periodi dell’anno, con la specifica degli eventi sospensivi occorsi all’operaio.

Se l’azienda agricola è associata ad un’organizzazione Datoriale, che gestisce il servizio paghe, questa informazione viene fornita direttamente da quest’ultima; mentre in tutti gli altri casi il Fondo a metà anno invia una comunicazione con la richiesta dati manodopera agricola dell’anno precedente, all’ufficio che si occupa del servizio paghe.

Il termine di pagamento del contributo Favlaf (riferito all’anno precedente) viene stabilito dal Consiglio Direttivo annualmente. Attualmente la modalità di pagamento è il bollettino Mav.

Entro il mese di settembre dell’anno successivo al dato manodopera da tariffare il Consiglio Direttivo delibera la quota contributiva Favlaf con successiva sottoscrizione dell’Accordo Sindacale.