FAVLAF Fondo Assistenze Varie Lavoratori Agricoli Ferraresi - Ferrara

Via C. Monteverdi, 4

44124 Ferrara

Lun-Ven 9.00/14.00

Tel. 0532 200151 - Fax 0532 242909
Servizi F.A.V.L.A.F.

News da F.A.V.L.A.F.

Organi sociali

Organi Sociali

Gli Organi Sociali del Fondo sono:

  1.  Assemblea;
  2. Consiglio Direttivo;
  3. Collegio dei revisori.

1. Assemblea:

L’assemblea del Fondo è composta da tutti i designati nel numero di 26 membri ed è l’organo sovrano del Fondo stesso.

All’ Assemblea spetta la nomina del Consiglio Direttivo, del Collegio dei Revisori e delinea gli indirizzi generali dell’attività del Fondo.

L’assemblea è presieduta dal Presidente del Consiglio Direttivo o, in caso di sua assenza o impedimento, dal Vice Presidente; in mancanza di entrambi, su designazione di presenti, da un altro membro del Consiglio Direttivo.

 

2. Consiglio Direttivo:

Il Fondo è amministrato da un Consiglio Direttivo, composto da un minimo di cinque ad un massimo di quindici membri, eletto dall’assemblea.

I Consiglieri, che devono essere scelti fra i designati delle Organizzazioni Sindacali, durano in carica tre esercizi e sono rieleggibili.

I Consiglieri scadono alla data dell’assemblea convocata per l’approvazione del rendiconto relativo al terzo esercizio della carica.

Il Consiglio Direttivo, si raduna, sia nella sede sociale sia altrove purchè nel comune di Ferrara, tutte le volte che il Presidente lo reputi necessario o quando ne sia fatta richiesta scritta da almeno tre membri del Consiglio stesso o dal Collegio dei Revisori.

Il Consiglio Direttivo si riunisce almeno quattro volte all’anno. Di ogni riunione del Consiglio Direttivo deve essere redatto un verbale da riportare su apposito libro da firmarsi dal Presidente e approvarsi nella seduta immediatamente successiva.

La Presidenza del Fondo spetta ad un rappresentante delle Organizzazioni Datoriali e viene attribuita, con criterio di turnazione, ad un rappresentante di Federazione Provinciale Coltivatori Diretti, Confagricoltura, Confederazione Italiana Agricoltori, ad un rappresentante delle Centrali Cooperative (Legacoop estense, Confcooperative, A.G.C.I.). Il mandato ha durata triennale.
La Vice Presidenza del Fondo spetta ad un rappresentante delle Organizzazioni Sindacali e viene attribuita, con criterio di turnazione, ad un rappresentante di FAI-CISL, FLAI-CGIL, UILA-UIL. Il mandato ha durata triennale.

3. Collegio dei Revisori:

Il Collegio dei Revisori è composto da tre membri effettivi e due supplenti eletti dall’assemblea.
L’assemblea che procede alla nomina dei Sindaci Revisori ne designerà il Presidente.

I Sindaci revisori durano in carica tre esercizi e scadono alla data dell’assemblea convocata per l’approvazione del rendiconto consuntivo relativo al terzo esercizio della carica.

I Sindaci Revisori hanno diritto di partecipare alle riunioni delle assemblee e del consiglio direttivo.
Il Collegio dei revisori ha l’obbligo di controllare la gestione contabile del Fondo e presenta una relazione annuale all’assemblea dei soci sui controlli effettuati; comunica per iscritto al Consiglio Direttivo le irregolarità riscontrate per i necessari provvedimenti.

Il Collegio dei Revisori si riunisce almeno una volta ogni tre mesi per iniziativa del suo Presidente ovvero ogni qualvolta due sindaci ne facciano richiesta al Presidente stesso. Le convocazioni delle riunioni del Collegio dei Revisori sono effettuate senza particolari formalità procedurali. Di ogni riunione viene redatto il verbale che deve essere trascritto su apposito libro.